notizia

Tè al rosmarino: a cosa serve?

Il tè al rosmarino è usato per trattare diverse malattie, ma può causare effetti collaterali

tè al rosmarino

Foto di MonikaP da Pixabay

Il rosmarino è un'erba aromatica comune nella regione mediterranea. Con foglie strette e appuntite e un fusto legnoso, presenta fiori e arbusti blu (che possono raggiungere i due metri di altezza), il rosmarino è considerato una pianta della famiglia delle Lamiaceae, come la menta, la lavanda e l'origano. Il tè al rosmarino è il metodo più comune per consumare l'erba. Oltre all'aroma, anche il gusto piace a molte persone.

Il tè al rosmarino contiene proprietà che generano numerosi benefici per l'organismo. Serve per migliorare la digestione e la funzione cognitiva, prevenire il cancro, trattare i problemi della pelle, ridurre l'infiammazione e alleviare il dolore ad essa associato, diminuire l'ansia e migliorare la funzionalità epatica e la salute dei capelli. Tuttavia, ci sono alcuni effetti collaterali di un uso eccessivo, come vomito, nausea e spasmi, oltre alle contrazioni uterine, che lo rendono pericoloso per l'uso durante la gravidanza.

  • Rosmarino: benefici ea cosa serve

Proprietà del tè al rosmarino

Il tè al rosmarino è ben noto per le sue proprietà. È antisettico, stimolante, espettorante, diuretico, decongestionante e miorilassante. I principali benefici della tisana al rosmarino sono associati alla presenza di composti attivi nella pianta, quali:

  • Borneol;
  • Canfora;
  • Pineno;
  • Cineole;
  • Mirceno.

A cosa serve il rosmarino

Cura della pelle

I composti presenti nella tisana al rosmarino servono a migliorare l'aspetto della pelle, grazie alle sue proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e stimolanti. Studi che hanno analizzato gli effetti del tè al rosmarino sull'eczema, hanno concluso che l'aumento del flusso sanguigno e gli effetti anti-infiammatori causati dal consumo di tè al rosmarino hanno ridotto o eliminato i sintomi di questa comune condizione sulla pelle.

Circolazione sanguigna

Il tè al rosmarino è noto per essere una sostanza stimolante per il sistema circolatorio, poiché ha proprietà anticoagulanti - simili a quelle dell'aspirina - che possono migliorare il flusso sanguigno. Questo può fornire una spinta energetica e migliorare la capacità del corpo di auto-mantenersi e ossigenare le estremità del corpo.

Funzione cognitiva

Alcuni composti antiossidanti presenti nel rosmarino, come l'acido carnosico, stimolano la memoria e proteggono le vie neurali dalle sostanze nocive, che contribuiscono alla funzione cognitiva.

Digestione

Le proprietà antispasmodiche e carminative del tè al rosmarino lo rendono ideale per chi soffre di indigestione, stitichezza, gonfiore e crampi. Serve a migliorare i problemi digestivi e l'assorbimento dei nutrienti, alleviando l'infiammazione a livello intestinale.

Previene il cancro

Poiché è ricco di antiossidanti, il tè al rosmarino neutralizza i radicali liberi, i sottoprodotti naturali del metabolismo cellulare che possono causare la mutazione cellulare e il cancro. L'acido rosmarinico, l'acido caffeico e il carnosolo presenti nel rosmarino sono stati associati a tassi ridotti di crescita del cancro, in particolare il cancro al seno.

Antinfiammatorio

L'acido carnosico presente nel rosmarino riduce i livelli di acido nitrico - un agente che scatena l'infiammazione - nel corpo. In combinazione con altri composti antiossidanti e antinfiammatori, questo componente può aiutare le persone che soffrono di artrite, mal di testa, dolori muscolari, emorroidi e ipersensibilità agli allergeni.

Analgesico

Il tè al rosmarino contiene sostanze in grado di alleviare il dolore. Il salicilato, un composto molto simile all'aspirina, è una di queste sostanze. Se ti stai riprendendo da una malattia, un intervento chirurgico, un infortunio o un dolore cronico, il tè al rosmarino può aiutarti.

Cura dei capelli

Molte persone usano il tè al rosmarino per migliorare la salute dei capelli. Per fare questo, è sufficiente applicare e strofinare il tè al rosmarino sul cuoio capelluto e sui capelli. Le proprietà antibatteriche del rosmarino riducono la forfora e la caduta dei capelli.

Fegato

La ricerca ha dimostrato che il rosmarino può migliorare la salute e la funzione del fegato e anche disintossicare il corpo stimolando la minzione. Questo aiuta il corpo ad eliminare le tossine più rapidamente e ad alleviare la tensione in vari organi.

Rilassante

Il tè al rosmarino è anche un ottimo rilassante. Il rosmarino contiene sostanze che aiutano ad abbassare i livelli degli ormoni dello stress, sui quali agiscono anche le proprietà analgesiche del salicilato.

Come si prepara il tè al rosmarino?

È molto facile preparare il tè al rosmarino. Per fare questo, mescola un cucchiaio di rami di rosmarino (foglie e gambi) in una tazza di acqua bollente e lascia per dieci minuti. Quindi filtrare (se lo si desidera) e il tè sarà pronto da bere. Se non hai rami di rosmarino, usa bustine in polvere. L'olio essenziale di rosmarino è anche un ottimo modo per ottenere i suoi benefici, poiché concentra i principi attivi del rosmarino.

  • Ulteriori informazioni sugli oli essenziali nell'articolo "Cosa sono gli oli essenziali?"

Effetti collaterali del tè al rosmarino

Il consumo di tisana al rosmarino può provocare reazioni allergiche, disturbi gastrointestinali, contrazioni uterine, arrossamenti della pelle, disturbi emorragici e anche convulsioni, soprattutto se consumati in grandi quantità. Tuttavia, gli effetti collaterali non dovrebbero verificarsi se l'assunzione di tè al rosmarino è limitata a una o due tazze al giorno.

  • Gravidanza - Alcuni dei composti presenti nel tè al rosmarino possono stimolare le mestruazioni, che sono pericolose durante la gravidanza, in particolare nei primi due trimestri, e possono provocare aborti spontanei, sanguinamento uterino o parto prematuro. Inoltre, le donne che allattano dovrebbero evitare questo tè, poiché alcune sostanze volatili presenti nel rosmarino possono passare al bambino attraverso il latte materno.
  • Convulsioni - Alcuni ingredienti attivi nel tè al rosmarino possono esacerbare le convulsioni nelle persone che sono pronte ad averle. Se hai un disturbo convulsivo, parla con il tuo medico prima di consumare il tè al rosmarino.
  • Problemi di stomaco - Alcuni degli effetti collaterali più comuni del consumo di tè al rosmarino sono nausea, vomito, infiammazione dell'intestino ed emorroidi. Tuttavia, queste condizioni di solito si verificano solo quando vengono ingerite grandi quantità di tè al rosmarino.
  • Allergia all'aspirina: una delle sostanze chimiche presenti nel tè al rosmarino, il salicilato, è molto simile all'aspirina e, se sei allergico all'aspirina, il tuo corpo può rispondere in modo simile. Quindi prova a parlare con il tuo medico di questo problema prima di consumare il tè al rosmarino.
  • Emorragia - Se soffri di un disturbo emorragico, la natura anticoagulante del tè al rosmarino può peggiorare le tue condizioni. Quindi, visita il tuo medico prima di consumare il tè al rosmarino.