notizia

Amianto: cos'è e i suoi pericoli

Le particelle del minerale di amianto possono causare malattie anche anni dopo l'inalazione

Amianto

Cos'è l'amianto?

L'amianto è una fibra minerale che ha proprietà impressionanti: resistenza alle alte temperature, buona qualità isolante, flessibilità, durata, incombustibilità, resistenza all'attacco degli acidi, tra gli altri. Inoltre, i due tipi di materiale - serpentine (amianto bianco) e anfiboli (marrone, blu e altri) - sono materie prime a basso costo, che hanno portato l'amianto a essere considerato il "minerale magico", ampliandone l'uso per tutto il XX secolo. Nel corso del tempo, però, hanno cominciato a emergere casi di persone contaminate dall'amianto, poiché il corpo umano non è in grado di espellere le particelle inalate del materiale.

  • Mattone ecologico: cos'è e i suoi vantaggi

Due decenni fa, molte piastrelle, pastiglie dei freni e serbatoi dell'acqua, tra gli altri prodotti, venivano fabbricati con fibra di amianto, meglio conosciuta come amianto, in Brasile. Al giorno d'oggi, la materia prima è già stata vietata in più di 50 paesi - incluso il Brasile - per aver dimostrato di essere cancerogena. L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha affermato che circa 100.000 persone muoiono ogni anno per malattie causate dall'amianto.

I problemi

amianto

Immagine modificata e ridimensionata, è di pubblico dominio e disponibile su Wikimedia

Nel tempo, il "minerale magico" si è trasformato in "polvere assassina", come spiegato nel nostro video qui sopra, disponibile sul canale eCycle Portal su YouTube. Sono state studiate le costanti malattie provocate da operai dell'industria dell'amianto, operai edili, minatori e meccanici che si occupano di freni ed è stata dimostrata la pericolosità del materiale.

Il problema è nell'inalazione dell'amianto. Le fibre nella polvere stimolano le mutazioni cellulari all'interno del corpo, causando tumori che possono causare il cancro ai polmoni, in particolare il mesotelioma. Le particelle di amianto, una volta inalate, non vengono mai rilasciate dal corpo. Il cancro ai polmoni può comparire in un individuo 30 anni dopo che ha inalato la polvere di amianto, rendendo difficile per i medici fare una diagnosi accurata.

L'altra parte

A Goiás si concentrano i grandi produttori con rappresentanza al congresso nazionale. Affermano che il tipo di amianto brasiliano è il crisotilo puro (bianco), che sarebbe meno contaminante, e quindi il suo divieto dovrebbe essere revocato. Un altro argomento è che l'amianto porta "solo" problemi professionali (dal lavoro) ai lavoratori, come se ciò non bastasse a vietare il materiale.

Amianto

L'immagine modificata e ridimensionata di Karol Pilch è di pubblico dominio e disponibile su Wikimedia

Tuttavia, c'è un campo aperto per il dibattito, poiché la rottura dell'amianto in una situazione domestica o uno smaltimento errato nell'ambiente potrebbe indurre il consumatore ad inalare la "polvere assassina".

Ma come avviene la decontaminazione da amianto? Quali problemi può causare ai consumatori finali e cosa fare con la tua vecchia piastrella in amianto?

Scartare senza soluzione

La raccomandazione è che lo smaltimento dell'amianto sia effettuato insieme ai rifiuti tossici, in discariche specializzate. L'amianto è un materiale pericoloso e non può essere riutilizzato o riciclato. Anche se una piastrella in amianto ha una durata di circa 70 anni, questo tempo è minimo se pensiamo al lungo termine. L'ambiente non deve subire le conseguenze di un uso irresponsabile che si è verificato per 70 anni e che pone ancora rischi permanenti per l'uomo e gli animali.

I produttori contattati dal portale eCycle non sapevano come smaltire con precisione piastrelle di amianto e serbatoi d'acqua.

Con tutti i risultati di cui sopra, il portale eCycle consiglia la scelta di piastrelle e serbatoi d'acqua che non utilizzano amianto. Esistono alternative che utilizzano materiali provenienti dalla combustione di combustibili fossili, ma anche così sono riciclabili (nel caso della plastica). Senza contare che il petrolio speso per questi articoli può essere risparmiato attraverso l'uso di combustibili come l'alcol, nel trasporto quotidiano dei veicoli, per esempio.

Per smaltire i tuoi prodotti in amianto, cerca i punti di raccolta o contatta il tuo comune per stabilire la destinazione corretta.


Original text