notizia

18 rimedi casalinghi per il brufolo

Comprendi cosa causa l'acne e come risolverla con un rimedio casalingo per il brufolo

Brufoli

Foto di Kjerstin Michaela Haraldsen da Pixabay

Come sbarazzarsi dei brufoli è una ricerca frequente perché l'acne infastidisce molte persone. Ma quando l'adolescenza passa e continuano a infastidirti, devi essere consapevole. La buona notizia è che il rimedio casalingo per il brufolo potrebbe essere nella tua cucina. Capire:

Brufolo e acne

Sai cosa sono i brufoli e qual è la differenza tra brufolo e acne? Secondo la Società brasiliana di dermatologia, un singolo brufolo non può essere chiamato acne, ma solo l'insieme di queste eruzioni cutanee, che si sviluppano quando i pori della pelle rimangono ostruiti, sia dall'eccesso di cellule morte che dai batteri.

  • I primi sette alimenti che causano i brufoli

I brufoli iniziano a comparire durante la pubertà, poiché è quando c'è un aumento dell'attività ormonale. La dermatologa Debra Jaliman specifica in un articolo che si verificano quando gli ormoni maschili delle ghiandole surrenali (adrenalina) stimolano e attivano l'olio nelle ghiandole sebacee (pelle). Questo olio è una sostanza naturale nel corpo e fa parte della lubrificazione e della protezione della pelle. In qualche modo, le cellule vicino alla superficie possono impedire l'apertura delle ghiandole sebacee, che fa sì che l'olio si accumuli al di sotto di esse.

Fattori contribuenti

In alcuni casi, il contatto con caschi e visiere può aggravare l'acne. I farmaci possono anche causare o peggiorare l'acne, come quelli contenenti ioduri, bromuri, steroidi orali o iniettabili.

Un sondaggio tra le donne mostra che il 41% di loro ha o ha avuto l'acne. Sebbene i brufoli compaiano a causa degli elevati livelli di testosterone durante la pubertà, anche altre condizioni causano l'aumento di questo ormone ed estrogeno. La più comune è chiamata sindrome dell'ovaio policistico o PCOS.

Sindrome dell'ovaio policistico (PCOS)

Questo disturbo endocrinologico che colpisce circa il 10% delle donne, in generale, è caratterizzato da un aumento degli ormoni maschili nel corpo. Uno dei sintomi più evidenti della PCOS è l'acne, oltre ad un aumento del volume ovarico, cicli mestruali irregolari, aumento di peso e perdita di capelli.

L'Associazione di Ostetricia e Ginecologia dello Stato di San Paolo afferma che questa malattia ha un'origine genetica ed è anche associata alla produzione di insulina in eccesso da parte dell'organismo, che in grandi quantità provoca squilibri ormonali.

Le regioni in cui compare più spesso l'acne sono il viso, il seno, la schiena, il collo e le spalle, dove le ghiandole sebacee sono le più comuni, responsabili della produzione di sebo. Qualsiasi tipo di acne può essere controllata e trattata, ma è della massima importanza che la persona cerchi assistenza medica, indipendentemente dall'età. Quando si manifesta in modo intenso, l'acne può influire sulla qualità della vita e sull'autostima.

Al momento del consulto, puoi chiedere al professionista la possibilità di utilizzare alcuni dei trattamenti per brufoli e acne e prodotti di seguito, che sono più naturali.

18 rimedi casalinghi per il brufolo

  1. Olio essenziale di melaleuca: estratto dalle foglie di un albero originario dell'Australia, l'olio di melaleuca può avere gli stessi buoni risultati delle creme convenzionali per acne e brufoli;
  2. Latte di magnesia: utilizzato per ridurre l'untuosità della pelle. L'applicazione può essere eseguita con cotone, ma solo una volta al giorno per evitare la secchezza;
  3. Aloe Vera: sebbene non prevenga l'acne, il gel di questa pianta aiuta nella guarigione e allevia gonfiore e infiammazione. Basta passare il prodotto una o due volte al giorno;
  4. Olio di Jojoba: questo olio vegetale, estratto dal seme della pianta di jojoba, regola il pH della pelle. Quindi, se hai la pelle mista (né secca né grassa), è ideale per idratare e riequilibrare l'untuosità del viso, in quanto non ostruisce i pori;
  5. Aceto di sidro di mele: è ottimo contro i brufoli, poiché uccide i batteri che potrebbero causare questo problema. Inoltre, asciuga il sebo in eccesso e aiuta a ripristinare la consistenza naturale della pelle;
  6. Carbone attivo: è usato come esfoliante per assorbire le impurità dalla pelle, o per via orale, da capsule, che aiuteranno le tossine a lasciare il corpo. Inoltre, ha proprietà cicatrizzanti e antibatteriche;
  7. Pomodoro, limone, avocado e cetriolo: sono molto efficaci nella pulizia della pelle, eliminando i batteri dalla superficie. Aiutano a combattere gli arrossamenti, idratare la pelle e rimuovere il sebo in eccesso. Oltre a tutto questo, sono una fonte di vitamina C, che controlla le ferite dell'acne e rivitalizza la pelle. L'utilizzo del tamarindo al limone previene anche la formazione di brufoli;
  8. Patate: tagliandole a listarelle, dovete passare il loro succo sulle parti della pelle con brufoli o acne - è una tattica molto efficace. Funziona perché contiene il 70% di vitamina C, che regola il collagene e lenisce le parti danneggiate della pelle, e vitamina B, che rigenera le cellule della pelle;
  9. Olio d'oliva: l'olio aiuta a ringiovanire, riportando ciò che l'acne aveva precedentemente danneggiato. Essendo di natura acida, ha antiossidanti e vitamine E e K. La sua acidità può anche sbiancare il luogo e scomparire con cicatrici se il suo uso è regolare, oltre ad essere un ottimo idratante.
  10. Olio di ricino: si ritiene che l'infiammazione sia un fattore nello sviluppo e nella gravità dell'acne, quindi l'applicazione di olio di ricino sulla pelle può aiutare a ridurre i sintomi legati all'infiammazione (vedi studio qui);
  11. Papaya papaya: è un rimedio completamente naturale che rimuove le cellule morte e i lipidi in eccesso, lasciandola più morbida. Contiene anche un enzima che riduce l'infiammazione e aiuta a prevenire l'infiammazione e previene la formazione di pus;
  12. Buccia d'arancia e banana: la vitamina C nella buccia d'arancia è particolarmente utile perché fa crescere nuove cellule sane. La buccia di banana contiene un antiossidante molto potente che riduce il gonfiore e l'infiammazione;
  13. Vaporizzazione: il vapore apre e igienizza i pori. Basta far bollire l'acqua in una padella, versarla in una bacinella e coprirti la testa con un asciugamano per trattenere il vapore in quella zona;
  14. Cannella e avena: la cannella ha proprietà antimicrobiche e l'avena è ricca di fibre e zinco - insieme costituiscono una combinazione ottimale per combattere brufoli e acne;
  15. Zucchero: miscelato con acqua o olio, lo zucchero aiuta a sbarazzarsi della pelle in eccesso, agendo come un esfoliante e liberando i pori.
  16. Tè verde: uno studio ha dimostrato che il tè verde ha un antiossidante che riduce la quantità di sebo, infiammazioni e crescita batterica sulla pelle. Potete applicarlo con un panno morbido o di cotone, ma c'è anche chi passa la bustina di the (immersa per 2 o 3 minuti in acqua tiepida) sulla parte del viso. C'è anche l'opzione del succo verde, in cui si sbattono nel frullatore un'arancia lime, una foglia di cavolo cappuccio, una mela verde e una fetta di ananas. A causa delle azioni antinfiammatorie e disintossicanti di questi articoli.
  17. Olio di neem: hai mai sentito parlare di olio di neem? Ha proprietà che eliminano i batteri che causano l'acne e prevengono la comparsa di nuovi. Per saperne di più, leggi l'articolo: "Olio di Neem: a cosa serve e come usarlo"

Questi consigli non devono essere messi in pratica contemporaneamente e, ricordandolo, vanno presi con il consenso di un dermatologo.

Alternative quotidiane

Per prevenire brufoli e acne, alternative come lavare la federa una volta alla settimana, non toccare il viso con le mani sporche, tenere i capelli lontani dal viso e rimanere attaccati, soprattutto se unti, evitando vestiti stretti e trucco contenenti olio aiutano a prevenire l'accumulo di batteri e cellule morte sulla pelle. Per ridurre l'untuosità della pelle con i consigli fatti in casa dai un'occhiata all'articolo: "Ricette fatte in casa per pelli grasse".

Evitare l'uso di prodotti anti-acne che contengono triclosan e sodio lauril solfato aiuta a preservare l'ambiente. Prova i prodotti fatti in casa e sii sostenibile.

Trattamenti aggiuntivi per l'acne

Per trattare l'acne grave, il medico può raccomandare altre procedure. La maggior parte lavora con la rimozione della pelle danneggiata per rimuovere le cicatrici.

  • Terapia fotodinamica : nota anche come trattamento laser, è tramite impulsi di luce che viene rimosso lo strato superiore della pelle.
  • Dermoabrasione : utilizzando una spazzola rotante, viene rimosso lo strato superiore della pelle.
  • Peeling chimico : in una clinica di bellezza, viene applicata una sostanza chimica sul viso, che fondamentalmente brucia lo strato superiore della pelle. Dopodiché, si sbuccia e ciò che rimane è la pelle meno danneggiata al di sotto.
  • Evita i cibi che provocano brufoli