notizia

Melone Caetano: la pianta ha un potenziale farmaceutico

Le proprietà del melone di São Caetano sono davvero impressionanti

Melone di São caetano

Il melone di São Caetano ( Momordica charantia L.) è una specie di pianta selvatica, della famiglia delle cucurbitacee. Può essere trovato sia nelle aree urbane che in quelle rurali ed è tradizionalmente utilizzato per scopi medicinali. Il melone di São Caetano, originario dell'India e della Cina, è una pianta rampicante con frutti e foglie amari. Il frutto è noto per avere proprietà che curano il diabete e le ferite, sia esterne che interne, oltre ad altre diverse attività medicinali come antibiotiche, antiossidanti, antivirali e toniche.

  • Cetriolo: benefici dell'alimentazione della bellezza

Ricco di vitamina C e con una quantità significativa di vitamina B9, diverse parti di melone caetano vengono utilizzate nelle medicine tradizionali asiatiche e africane per alleviare gli effetti del diabete, trattare problemi di stomaco, tosse, problemi respiratori e cutanei , ulcera e reumatismi.

  • Cos'è la vitamina C e qual è la sua importanza

Esistono anche diversi studi che evidenziano i potenziali effetti del melone caetano nella cura del cancro, ma non si tratta semplicemente del consumo della verdura o delle sue foglie. Gli studi indicano che alcune proteine ​​purificate dal melone caetano sono in grado di bloccare la capacità delle cellule di produrre altre proteine, che possono essere utilizzate per prevenire la crescita del tumore o per eliminarlo.

Gli studi sono stati effettuati con estratti o concentrazioni molto elevate del frutto e dimostrano le potenzialità del melone di São Caetano per uso farmaceutico, nello sviluppo di nuovi farmaci per combattere alcuni specifici tipi di cancro. Il professor David Majerowicz, della Facoltà di Farmacia dell'Università Federale di Rio de Janeiro, avverte che è necessario stare attenti a testi e informazioni incompleti che dicono che il melone di São Caetano cura il cancro, il che non è vero.

Secondo la vasta rassegna bibliografica presentata da Majerowicz sul suo blog di divulgazione scientifica, l'unica ricerca condotta con gli esseri umani è stata condotta da un gruppo in Thailandia nel 2003. Lo studio ha analizzato l'effetto del melone di São Caetano sulle donne con cancro al seno. utero sottoposto a radioterapia. Gli scienziati non hanno osservato alcuna differenza nei tumori tra chi ha ricevuto o meno la pianta. Quindi, sottolinea Majerowicz, "è frivolo e pericoloso affermare che il melone caetano è in grado di curare il cancro". Finora, tutti gli altri test sono stati effettuati solo su cellule coltivate in laboratorio o su topi.

Sebbene il consumo di melone di São Caetano non cura il cancro, i risultati di oltre 200 ricerche condotte con il frutto sono promettenti. Si rivela una fonte interessante di nuovi composti con attività per combattere i tumori, ma gli scienziati sono molto lontani dal dimostrare che il consumo della pianta aiuta le persone malate. "Le proteine ​​[del melone caetano] saranno probabilmente digerite nello stomaco del paziente e perderanno i loro effetti", spiega il professore dell'UFRJ. Sottolinea che il grasso e altri composti potrebbero non essere assorbiti o essere presenti in quantità molto ridotte, quindi il consumo della pianta, anche se elevato, non sarebbe sufficiente per attaccare i tumori.

Quindi, includere il melone di São Caetano nella tua dieta è una buona opzione per diversificare la tua dieta e ottenere vitamine e minerali essenziali per il corretto funzionamento del corpo, ma non fa miracoli. Le piante e altri rimedi naturali sono opzioni per completare il trattamento e possono essere sufficienti per risolvere semplici problemi di salute, ma questo non è il caso del cancro. I malati di cancro non dovrebbero mai sostituire le cure mediche prescritte dal proprio oncologo con opzioni prive di prove scientifiche.