notizia

Olio di girasole: conosci benefici e proprietà

Oltre alle ricette di cucina, l'olio di girasole può essere utilizzato anche per idratare pelle e capelli

Olio di semi di girasole

Immagine: Jordan Cormack su Unsplash

Chi non ha mai sentito parlare del girasole? Con il nome scientifico di Helianthus annuus (fiore del sole), la pianta è originaria del Nord America ed è oggi ben nota. Ha un'abilità molto caratteristica, che lo ha reso famoso e lo ha chiamato: eliotropismo, cioè la capacità di un organismo vivente di muoversi nella direzione del sole.

Il girasole si adatta molto bene a diversi climi. L'unico problema si presenta in relazione alle condizioni nutrizionali del suolo - dipende dal suolo azotato e dalla presenza di boro come micronutriente limitante. La pianta può raggiungere quasi i tre metri di altezza ei semi di girasole sono ricchi di acidi grassi, il che permette l'estrazione dell'olio di girasole e anche il consumo dei semi stessi come cibo, da parte degli uccelli e dell'uomo.

  • I semi di girasole hanno incredibili benefici

Olio di semi di girasole

Il seme di girasole è ricco di acidi grassi, che permette di estrarre l'olio di girasole dalla spremitura meccanica a freddo, che consiste nel pressare letteralmente i chicchi fino ad estrazione dell'olio. Poiché questo processo non ha riscaldamento, gran parte delle sostanze nutritive e dei composti nei semi non si degradano, rimanendo presenti nell'olio di girasole.

Dopo essere stato filtrato e raffinato, l'olio di girasole è essenzialmente costituito da acidi grassi (omega 3, 6 e 9) e vitamina E. Gli acidi grassi insaturi raggiungono il 90% della composizione dell'olio (quasi il 70% di omega 6), il il che rende necessaria l'aggiunta di conservanti, in quanto vi è una rapida degradazione. Il più consigliabile è l'utilizzo dell'olio di girasole senza l'aggiunta di conservanti e che venga conservato in contenitori non trasparenti, proteggendolo da qualsiasi fonte di luce.

In Brasile, la coltivazione del girasole è iniziata nel sud del paese, nel 19 ° secolo, portata da coloni europei che consumavano semi tostati. Il girasole ha la capacità di essere coltivato praticamente su tutto il suolo nazionale. La coltivazione nazionale del girasole, oggi, è dedicata, quasi esclusivamente, alla produzione di olio di girasole, destinato all'industria alimentare. Anche la sua produzione per uso come biocarburante è possibile, ma non comune nel paese.

L'olio di girasole è ampiamente utilizzato in cucina, come olio per friggere e per molte altre ricette. Ma lo sapevi che può essere utilizzato anche come cosmetico?

Proprietà e applicazioni dell'olio di girasole

L'olio di semi di girasole ha alcune proprietà che ne consentono l'utilizzo per vari scopi. Tra le sue proprietà ci sono:

  • Antiossidante;
  • Anti-radicali liberi;
  • Antinfiammatorio;
  • Lenitivo;
  • Anti allergico;
  • Lozione solare;
  • Idratante;
  • Guarigione.

Per queste proprietà, oltre ad essere commestibile, può essere utilizzato nella cura della pelle e dei capelli.

Olio di girasole per la pelle

L'olio di girasole può essere utilizzato per la pelle per idratare, ammorbidire, nutrire e persino aiutare nel processo di guarigione. Avendo un effetto riparatore dei tessuti, in quanto ricco di vitamina E, l'olio di girasole ha anche un effetto purificante, combattendo l'acne.

Capelli

L'olio di girasole può essere utilizzato sui fili con lo scopo di agire come una crema protettiva, idratare i fili secchi e aggiungere lucentezza.

Saponi

L'olio di girasole può essere utilizzato anche per la produzione di saponi fatti in casa (sia olio nuovo che usato). Vedi "Come fare sapone casalingo sostenibile".

Problemi e curiosità dell'olio di girasole

Come abbiamo visto in precedenza, l'olio di girasole è ricco di omega 6 (quasi il 70% della sua composizione) e questo può essere considerato un problema. Per quanto l'omega 6 presenti alcuni benefici per la nostra salute, il suo eccesso può causare danni. Gli studi dimostrano che il consumo sproporzionato di omega 6 e omega 3 può causare malattie cardiache. Un eccesso di omega 6 può causare infiammazioni, impedire il flusso sanguigno e causare gravi problemi cardiaci. Nota che anche il consumo eccessivo di omega 3 può essere dannoso. L'olio più consigliato per l'uso in cucina è l'olio di cocco.

D'altra parte, l'olio di girasole è molto ricco di vitamina E. La vitamina E contribuisce al mantenimento e alla rigenerazione dei tessuti del corpo, inclusi pelle, ossa, muscoli e nervi, essendo attribuita come antietà e può persino aiutare nella prevenzione cancro.

L'equilibrio nel consumo e nell'uso di tutte le cose deve essere mantenuto e rispettato, non importa quanto qualcosa abbia dei benefici, il suo eccesso può causare complicazioni. Un uso moderato e consapevole è essenziale.

L'olio di girasole dimagrisce?

Questa è una domanda comune sull'olio di girasole. Non ci sono ancora conclusioni che dicano sì o no, ma è improbabile che agisca in quel modo. Non esiste una formula magica che faccia dimagrire a qualcuno in modo sano senza fare esercizio (vedi un allenamento fisico di 7 minuti senza attrezzatura, consigliato dagli scienziati).

L'olio vegetale è composto principalmente da grassi e gli studi indicano che il consumo di grassi non riduce la fame al punto da contribuire al dimagrimento della persona. Non è ancora possibile negare o affermare che l'olio di girasole aiuta a dimagrire, ricordando il problema che un consumo eccessivo di olio di girasole può causare nell'equilibrio di omega 6 e omega 3 nell'organismo.

Dove trovare?

L'olio di girasole si trova facilmente in qualsiasi mercato, ma è importante consumare il prodotto naturale al 100% e senza conservanti o additivi aggiunti.

Per acquistare vari oli vegetali, visita l' eCycle Store !


Original text